Export Russia documenti: certificato Gost R

Export Russia documenti e certificati

Parlando di mercato russo occorre anche fare riferimento all’export Russia documenti, ovvero ai documenti necessari per le formalità doganali in Russia.

Ad un primo approccio l’export Russia documenti può apparire piuttosto complicato e macchinoso, come sempre poi la routine operativa dopo diventa normalità nella realtà aziendale.

Oltretutto, nell’ipotesi in cui si lavori attraverso il canale commerciale tradizionale degli importatori, distributori e rivenditori, in molti casi l’acquirente russo dispone di hub logistico in Germania e pertanto la spedizione per l’azienda italiana avviene in via semplificata all’interno della UE.

Fare export in Russia come iniziare: il tutorial guidato per impostare la propria strategia. Import export come iniziare.

Cominciamo con la fattura commerciale per l’export Russia documenti, questo documento deve contenere alcuni elementi precisi e ben circostanziati.

Il destinatario ad esempio deve essere indicato in fattura in modo molto preciso, con ragione sociale esatta e relativa forma giuridica, bene anche indicare una persona di contatto con relativo numero di telefono, lo sdoganamento infatti avviene a cura del destinatario.

La descrizione della merce nei documenti commerciali per la Russia deve essere molto precisa, riportando il marchio di fabbrica, l’articolo o il modello con gli eventuali parametri tecnici ed anche i materiali di composizione dove richiesti, il paese di origine, il peso, il codice HS (codice doganale), la quantità, il prezzo unitario, il prezzo totale. Per l’export Russia documenti la fattura commerciale deve essere redatta in Inglese o Russo ed in triplice copia.

Il prezzo applicato dal venditore deve essere verificabile attraverso un listino prezzi ufficiale o anche da un catalogo pubblicato sul sito web aziendale. Anche le modalità di compravendita, ad esempio le modalità di pagamento, devono rispettare quelle contenute nel contratto di import-export in possesso del destinatario.

Costituisce parte integrante dell’export Russia documenti anche la copia del certificato di assicurazione con il relativo valore dichiarato qualora la copertura assicurativa costituisca parte integrante del contratto di trasporto.

In alcuni casi può risultare necessario un certificato di origine della merce (obbligatorio se l’origine della merce non è specificata in fattura) ed inoltre per l’export Russia documenti per alcuni prodotti sono necessari il certificato di libera vendita dei cosmetici, il certificato fitosanitario (prodotti vegetali) ed il certificato sanitario per gli animali vivi e relativi prodotti (prodotti attualmente sotto il regime delle sanzioni secondo la Risoluzione del Governo della Federazione Russa n. 778 del 07/08/14 e n. 830 del 20/08/14).

Capitolo a parte nell’export Russia documenti è costituito dalla certificazione Gost R, ovvero la certificazione attestante la verifica del prodotto rispetto agli standard nazionali della Federazione Russa.

La certificazione Gost R viene rilasciata da uffici di certificazione accreditati, costituisce parte integrante dell’export Russia documenti e deve essere esibita quando richiesta per l’ingresso delle merci nel territorio doganale della Federazione Russa.

La certificazione Gost R è prevista per determinati settori merceologici e può anche essere richiesta in forma volontaria per agevolare le formalità di esportazione, può essere richiesta per singola spedizione ma anche per spedizioni multiple in un determinato arco temporale anche pluriennale.

Relativamente ai prodotti appartenenti a specifiche categorie merceologiche non risulta necessaria la certificazione Gost R ma in termini di export Russia documenti viene invece richiesta una dichiarazione di conformità con i regolamenti tecnici della Federazione Russa.

La certificazione di conformità Gost R è in via di progressivo superamento così come i certificati BelST Bielorusso ed il  Gost K per il Kazakistan, sostituiti progressivamente dalla certificazione EAC valida per l’Unione economica e doganale eurasiatica. La certificazione e marcatura EAC non sostituisce quella CE ma viene affiancata dal fabbricante UE.

Con riferimento alle certificazioni di conformità segnaliamo le problematiche riscontrate alla dogana russa per i certificati emessi da altri paesi Eurasec quali Kazakistan, Armenia, Kirghizistan e Bielorussia.

Un quadro complessivo delle certificazioni necessarie per il mercato russo è fornito all’interno della Guida al mercato della Federazione Russa che è disponibile nella nostra area download.

Area download per scaricare Gratis la Guida al mercato russo e con la spiegazione delle tre regole fondamentali su come vendere in Russia.

Parlando di export Russia documenti può essere infine utile fare una nota in merito alle spedizioni non commerciali. Vengono considerate spedizioni non commerciali quelle con valore inferiore alla franchigia doganale della Federazione Russa.

Per le spedizioni non commerciali può essere fatta una semplice fattura proforma che riprenda in parte gli elementi previsti dalla fattura commerciale prevista per le altre spedizioni. Le spedizioni non commerciali possono essere utilizzate anche per i campioni.

Per gli adempimenti export Russia documenti connessi ai nuovi obblighi di fattura elettronica può essere utile leggere questo articolo del Blog:

 Adempimenti di fatturazione elettronica per l’export

Per un approfondimento sulla bolletta doganale è possibile fare riferimento al seguente articolo del Blog:

Bolletta doganale export e codici doganali

Per un approfondimento sugli adempimenti degli esportatori abituali è possibile fare riferimento al seguente articolo del Blog:

Adempimenti esportatori abituali

Smart Russia è lo strumento che permette di accedere ad una prima collaborazione con noi con la formula zero costi iniziali ed il nostro compenso esclusivamente a risultato prima di valutare l’accesso ai servizi di consulenza professionali per l’internazionalizzazione delle imprese.

Valuterebbe un’offerta per i Suoi prodotti?

Fare export in Russia come iniziare: il tutorial guidato per impostare la propria strategia. Import export come iniziare.

Per approfondire gli aspetti export Russia documenti per vendere e spedire in Russia è possibile scaricare la Guida al Mercato Russo nell’Area Download:

Area download per scaricare Gratis la Guida al mercato russo e con la spiegazione delle tre regole fondamentali su come vendere in Russia.

Export Russia documenti e certificati: una sintesi operativa

Export Russia documenti: dalla fattura commerciale alle certificazioni obbligatorie che devono accompagnare la merce, un aiuto per l’export Russia documenti.

Export Russia documenti: dalla fattura commerciale alle certificazioni obbligatorie che devono accompagnare la merce, un aiuto per l'export Russia documenti

L’ARTICOLO E’ INTERESSANTE? E’ POSSIBILE FARE DOMANDE!

2 pensieri riguardo “Export Russia documenti e certificati”

  1. Salve, ho sentito dire che alcune volte in Russia ci sono stati problemi in dogana per i campioni di merce destinati alle fiere.

  2. Salve, confermo quanto affermato, a volte per i campioni c’è confusione, tanto per fare un esempio proprio in questi giorni a Mosca c’è la Fiera CPM ovvero la Collection Premiére Moscow che si tiene appunto dal 20/02/17 al 23/02/17, molti imprenditori italiani all’arrivo sono rimasti bloccati per ore in aeroporto per i controlli doganali.
    Sembra che le autorità doganali non riconoscano più la validità del carnet ATA, il documento doganale che autorizza l’esportazione extra Ue di prodotti destinati a fiere e mostre, per i capi in pelle e pelliccia.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>